pubblicato il 26 Luglio 2016 - scritto da Flavia Trupia

Michelle Obama, l’endorsement della mamma

Più volte ci siamo chiesti se, nell’espressione del potere, esista uno stile femminile. Esiste quando le donne di potere fanno appello al topos della genitorialità. E’ quello che ha fatto ieri Michelle Obama nel suo discorso di endorsement a Hillary Clinton alla Convention del Partito Democratico di Philadelphia.
L’arrivo di Michelle sul palco ha scatenato un vero e proprio delirio del pubblico, mentre la convention era iniziata tra i fischi dei sostenitori di Sanders per Hillary. Queste le parole di Michelle:
“Non sbagliate. A novembre, quando andremo a votare, decideremo questo. non tra Democratici e Repubblicani, non Destra e Sinistra. In queste elezioni e in tutte le elezioni siamo chiamati a scegliere coloro che avranno il potere di modellare il futuro dei nostri ragazzi per i prossimi quattro o otto anni. E io sono qui stasera perché in queste elezioni c’è solo una persona che penso possa prendersi queste responsabilità. Solo una persona che io penso sia veramente qualificata per essere il presidente degli Stati Uniti. Ed è la nostra amica Hillary Clin [sic].”