pubblicato il 7 Dicembre 2017 - scritto da Flavia Trupia

Filippica

Discorso critico o di rimprovero. Il termine deriva dalle “Filippiche” di Demostene, quattro orazioni contro il re di Macedonia Filippo II (351/341 a.C.). Cicerone chiamò “Filippiche” le quattordici orazioni pronunciate contro Marco Antonio (44-43 a. C.).
Esempio:
Nella campagna elettorale 2013, Beppe Grillo è stato l’interprete contemporaneo della filippica, dell’invettiva violenta e ironica.
(Beppe Grillo, Tsunami Tour, 2013).