Neologismo

Introduzione di una nuova parola nella lingua.
Esempi:
È un neologismo la “morbistenza” della pubblicità Tempo.
___________
“Gli attavolati si sentivano sodali nella eletta situazione delle poppe, nella usucapzione d’un molleggio adeguato all’importanza di un loro deretano…”
(Carlo Emilio Gadda, La cognizione del dolore, 1938, 1963).

___________
La casa editrice Langenscheidt ha chiesto ai tedeschi quali fossero i neologismi del 2015. Il primo in classifica è stato la voce del verbo “merkelare”: “merkeln”, che significa “rimandare”. La Merkel stessa lo ha ammesso. Alla domanda su cosa faccia di fronte a una decisione difficile, ha risposto: “Aver pazienza e prendere tempo” (da “Angela sopra l’Europa” di Peter Schneider, D di Repubblica, 8 luglio 2013).